BELTRAMO “Rondine”

DETTAGLI TECNICI

Telaio Beltramo “Rondine”, primi anni ’40

Trattamento Conservazione

Sella Brooks b17 Classic (honey)

Manubrio Modello “Torino” ossidato con manopolini in cordino.

Ruote Tipo R in acciaio da 28″, copertoni 700x35c color terra

Contropedale Ad una velocità con pignone a 18 denti

Guarnitura Marchiata Beltramo a 42 denti

Questa Dannata d’alta gamma è una tipica creatura Beltramiana, per caratteristiche costruttive e colore. Il celebre telaista torinese Lino Beltramo si distingueva, con una produzione sia da corsa che da passeggio, per la raffinatissima tecnica costruttiva delle sue biciclette, come ad esempio la saldatura detta a “basin” che permetteva di costruire il triangolo saldando tubo a tubo senza congiunzioni, o l’utilizzo di una forcella a testa rastremata, una finezza per l’epoca.
Nello specifico questa Dannata è assemblata con parafanghi in tinta originali, cosi come la guarnitura marchiata a 42 denti. Elementi non originali a segnare la linea estetica sono un leggero portapacchi posteriore e un manubrio da passeggio con manopolini in corno.