la CERIZ

Da passeggio anni 60 a passeggio anni Dannati, su telaio Cesare Rizzato Officine

DETTAGLI TECNICI

Telaio Cesare Rizzato anni ‘60, numero 69D2975

Trattamento Sverniciatura e blocco dell’ossidazione

Sella Brooks B66, nuova

Manubrio “Torino” con manopole originali

Copertoni 700x35c, crema

Contropedale Komet Super, pignone a 18 denti

Guarnitura PAFF a 42 denti

UN CONTINUOUS

Bicicletta sportiva anni ’60 delle officine Cesare Rizzato, da cui il nome Ceriz. L’approccio artigianale mira a non stravolgerne la tipologia originale, completando il solo telaio recuperato con elementi coerenti per estetica e caratteristiche di guida: il manubrio “Torino” con manopole,  sottolinea il continuous tra passato e futuro di questa nuova Dannata.

TONO SU TONO

Il colore imbrunito del telaio, per materiale originale e lavorazione dannata, dona alla bicicletta una personalità ombrosa, misteriosa. Un carattere definito e sottolineato dalle parti di marchio storico che completano il mezzo: la guarnitura italiana PAFF a 42 denti scurita dal tempo insieme con il mozzo contropedale marchiato Komet, di fattura tedesca.