Dei Imperiale 1938

Di nobile famiglia milanese, ombrosa e sfuggente signora

DETTAGLI TECNICI

Telaio Umberto Dei “Imperiale” 1938, numero telaio 11615

Trattamento Sverniciatura e blocco dell’ossidazione

Sella Brooks B66 in cuoio marrone a doppia molla

Manubrio “Torino” con manopole originali

Copertoni Michelin “World Tour” 700×35, colore para/nero

Contropedale Shimano, pignone a 18 denti

Guarnitura Perla a 42 denti

PURA ARCHITETTURA

Omonimo del carbon fossile, l’antracite è il colore che introduce al carattere nobile e misterioso di questa bicicletta dal telaio sverniciato, lucidato e trattato in modo che il tempo non ne nasconda il temperamento.
Firma inconfondibile U.Dei sono i due diapason del carro posteriore che segnano l’architettura ricchissima e al contempo minimale di questo mezzo.

DURA RAFFINATEZZA

Carro posteriore e forcella anteriore, sovradimensionati e con giunzioni interne invisibili, trasmettono insieme sensazioni di solidità e raffinatezza, caratteristiche tipiche delle vecchie biciclette costruite per essere eleganti e immortali.
I copertoni Michelin “World Tour”, neri con fascia arancione, sposano felicemente la pura livrea metallica del telaio: abiti dall’eleganza di altri tempi per un mezzo senza tempo.