La Validior

La di luce sfuggente astigiana

DETTAGLI TECNICI

Telaio Validior anni ’50, da passeggio

Trattamento Conservazione

Sella Brooks b17 marrone

Manubrio Francese in ferro modificato con manopolini in pelle marrone

Ruote Alluminio da 28″, copertoni 700x35c color terra

Contropedale Ad una velocità con pignone a 18 denti

Guarnitura Anonima artigianale a 42 denti

LE VESTI NASCOSTE

Per decenni alla polvere di un fienile, questa piemontese da passeggio si presentava con un colore non originale, ma per fortuna posticcio e solo sovrapposto a quello di fabbrica. Un minuzioso lavoro di sverniciatura parziale ha permesso di scoprire l’originale livrea color biancospino e le parti a ferro che hanno spinto l’ultimo proprietario a scegliere di riverniciare.

BRILLANTE LUCENTEZZA

Un continuo gioco di scambi cromatici caratterizzano questa bicicletta: la vernice biancospino scampata al tempo, gli spazi lasciati da quest’ultima a mostrare il lucente metallo, le dorate saldature d’ottone delle congiunzioni. Toni chiari a esprimere leggerezza e velocità, in contrasto col naturale colore del cuoio della sella e i copertoni a contatto con la terra a cui la volante bicicletta vuole sfuggire.